Scegliere la sedia giusta

In un ambiente come la cucina, dove si lavora e vive la maggior parte del tempo, è molto importante la comodità. Per questo la scelta della sedia è una questione fondamentale.

Molto spesso questo elemento è già coordinato con la cucina, ma se vuoi optare per un modello diverso ecco le principali regole da seguire.

Per una penisola o isola con bancone o piano snack sono invece indicati gli sgabelli. Se la seduta è anche girevole garantisce maggiore comodità e agilità di movimento.

Caratteristiche funzionali

Le sedie devono essere pratiche, comode e poco ingombranti.

Il primo elemento da considerare è il comfort: questa caratteristica è strettamente personale, quindi non ti resta che provare i diversi modelli per trovare quello adatto a te. Non meno importanti sono le questioni che riguardano resistenza, leggerezza e maneggevolezza, proprio perché ti capiterà di spostarle spesso, per pulire l’ambiente o in occasione di una cena con amici.

Sedia Scenery

Sedia Scenery

Per quanto riguarda il materiale, meglio sceglierlo facilmente lavabile, ma ormai quasi tutti i modelli garantiscono questa qualità.

La dimensione ideale è quella che consente di lasciare liberi 25/30 cm tra seduta e piano, anche quando si tratta di sgabelli.

Sono inoltre preferibili modelli senza braccioli, perché si possono accostare al piano e sono anche più facili da spostare e hanno larghezza inferiore. In ogni caso, per ogni dubbio, sarà compito del rivenditore aiutarti a scegliere il modello adatto al tuo tipo di tavolo.

Ogni configurazione e stile vuole la sua sedia

La scelta delle sedie dipende da spazio disponibile e disposizione dei mobili della cucina. Se la dimensione della stanza consente di posizionare il tavolo al centro, puoi optare per un modello semplice ma dal design particolare.

Nella foto in alto a destra, colore, forma e materiale della sedia Scenery accompagnano alla perfezione il tavolo in vetro temperato.

Sedia

Sedia in legno

Per una penisola o isola con bancone o piano snack sono invece indicati gli sgabelli.

Se la seduta è anche girevole garantisce maggiore comodità e agilità di movimento.

Anche l’abbinamento di stile con il tavolo e i mobili della cucina è molto importante. Ad esempio, se hai arredato l’ambiente scegliendo un modello classico, puoi preferire una sedia come quella nella foto a sinistra: il fusto in massello di faggio dall’effetto anticato e il fondino in paglia sintetica donano un tocco ancora più country alla cucina.